Informazioni, Fis e autocertificazione

Documentazione per il Fondo integrativo di solidarietà (21.10.2021)
Verbale consultazione FIS – DL Sostegni
Comunicazione preventiva FIS – DL Sostegni


Documentazione per il Fondo integrativo di solidarietà (11.01.2021)
Verbale consultazione FIS – DL Sostegni
Comunicazione preventiva FIS – DL Sostegni


Documentazione per il Fondo integrativo di solidarietà (11.01.2021)
Verbale consultazione FIS
Comunicazione preventiva FIS – Legge Bilancio 2021


📝 Modello di autocertificazione compilabile 5.11.2020
📑 Fac-simile della dichiarazione del datore di lavoro per i dipendenti


🌡️ Guida ATS norme Covid
Comportamento del datore di lavoro in caso di:
  • lavoratore con sintomi e febbre;
  • lavoratore che dichiara contatti con casi positivi

Estratto dal documento ufficiale di ATS Bergamo del 18.05.2020


Documentazione per il Fondo integrativo di solidarietà (7.09.2020)
Verbale consultazione FIS
Comunicazione preventiva FIS


🍷 Proroga divieto di vendita di bevande d’asporto – Comune di Bergamo
Con l’Ordinanza n. 41 del 5 agosto 2020 il Comune di Bergamo ha prorogato il divieto di vendita di bevande d’asporto.
Leggi l’Ordinanza


🔒 Privacy | Indicazioni per le attività commerciali, associative e ricreative nel periodo estivo

Ecco le principali disposizioni rivolte al settore della ristorazione, alle attività ricettive, commercio al dettaglio, centri sportivi, musei, autonoleggi, attività culturali e ricreative, cinema, spettacoli dal vivo, parchi tematici,  sagre e fiere, terme, centri benessere, sale giochi e alle discoteche:

  1. i dati rilevati con la  misurazione della temperatura non possono essere né trascritti, né conservati, né possono essere associati ad altri dati e, in ogni caso, deve essere evitata la comunicazione a terzi;
  2. il cliente che si rifiuta di fornire i dati richiesti e, quindi, di rilevare la temperatura, di fornire il proprio nominativo o le informazioni sullo stato di salute, non può accedere ai locali dove si svolgono le attività commerciali, associative e ricreative sopra elencate;
  3. al fine di garantire la riservatezza dei dati raccolti, la temperatura, deve essere rilevata solo da soggetti espressamente autorizzati e che non può essere resa nota a terzi, ma deve essere comunicata, se richiesto, solo all’interessato;
  4. le informazioni sullo stato di salute dei clienti devono essere limitate: all’assenza di contatti con persone positive al Covid-19, all’inesistenza di obbligo di quarantena e alla non provenienza da zone a rischio epidemiologico;
  5. in nessun caso, possono essere conservati dati relativi alla temperatura rilevata, mentre è ammessa la conservazione di quelli relativi ai nominativi dei clienti e del loro stato di salute che possono essere conservati per 14 giorni, come previsto dalle disposizioni emergenziali.

L’Autorità, infine, ricorda che in caso di violazione della disciplina sulla protezione dei dati trovano applicazione le sanzioni pecuniarie previste dal Regolamento europeo 2016/679.

Il Garante della protezione dei dati personali ha predisposto una scheda  contenente alcune indicazioni su come trattare i dati personali in conformità agli adempimenti previsti dalla normativa emergenziale.
Scarica la scheda


Aggiornamento Linee Guida per la riapertura delle Attività Economiche
Nuove linee guida 7 luglio 2020


💃🏻Venerdì 10 luglio riapertura in Lombardia di discoteche e sale da ballo nel rispetto delle regole imposte dall’emergenza sanitaria.
Locandina da esporre
Estratto dall’Allegato 1 dell’Ordinanza 573 riguardante le discoteche


Nuova ordinanza Comune di Bergamo: “Divieto di vendita per asporto di bevande e divieto di consumo di bevande per evitare assembramenti”
Leggi l’ordinanza del Comune


📃 Documentazione per il Fondo integrativo di solidarietà (28/05)



📝 Vademecum Federmobili per montaggio e trasporto in sicurezza

📝 Vademecum Ascom su finanziamenti e voucher

🏨 Federalberghi – Accoglienza sicura


🦠 Pulizia e sanificazione
Quella della sanificazione è una delle maggiori criticità che i nostri associati stanno riscontrando e causa di numerose richieste di chiarimento.

Il Protocollo del 24/04 inserito come allegato nel DPCM del 26/04 prevede che, prima della riapertura, le aziende che si trovano in aree geografiche a maggiore endemia o nelle quali sono registrati casi sospetti di COVID-19, devono effettuare, in aggiunta alle normali attività di pulizia, una sanificazione straordinaria degli ambienti, delle postazioni di lavoro e delle aree comuni.

Tale sanificazione può essere effettuata tramite ditte specializzate o essere svolta in autonomia. Si può sanificare, dopo aver pulito con adeguati detergenti, utilizzando prodotti a base di cloro o alcool o specifici presidi medico chirurgici (con numero di registrazione al Ministero della Sanità presente in etichetta).

Pulizia e sanificazione possono essere svolte separatamente o essere condotte con un unico processo utilizzando prodotti che hanno duplice azione; è importante rimuovere lo sporco o i residui di sporco che possono contribuire a rendere inefficace l’intero processo.

Una volta aperta l’attività, si deve assicurare la pulizia giornaliera e la sanificazione periodica dei locali, degli ambienti, delle postazioni di lavoro e delle aree comuni e di svago. Occorre garantire la pulizia a fine turno e la sanificazione periodica di tastiere, schermi touch, mouse.

Nell’allegato 5 del DPCM del 26/04 si parla, per gli esercizi commerciali, di pulizia ed igiene ambientale con frequenza almeno due volte al giorno ed in funzione dell’orario di apertura.

Il consiglio è quello di acquisire le schede di sicurezza dei prodotti utilizzati e di registrare gli interventi di pulizia e sanificazione su di apposito registro.

https://www.confcommercio.it/-/coronavirus-fase-2-procedure-sanificazione


 

 

NUOVA AUTOCERTIFICAZIONE 26 aprile 2020   →  scarica il nuovo modello


📃 Scarica il modulo del MEF per la sospensione delle rate del mutuo sulla prima casa
Le indicazioni del MEF per la sospensione del mutuo


📃 Accordo quadro per l’applicazione del “protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione virus covid- 19 negli ambienti di lavoro 14 marzo 2020”


🖨️ Nuova autocertificazione coronavirus 23 marzo


❓ FAQ Decreto Cura Italia 


📃 Documentazione per il Fondo integrativo di solidarietà
→ 
Verbale consultazione FIS
→ Comunicazione preventiva


☎️ I numeri utili per contattare ASCOM

📃 Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro


📃 Circolare Federalberghi 25 febbraio


📃 Circolare Federalberghi 24 febbraio


📃 Chiarimenti relativi all’applicazione dell’Ordinanza del Ministero della Salute di intesa con il Presidente di Regione Lombardia del 23 febbraio 2020.


📃 Vademecum norme comportamentali dal Ministero della Salute

SEDI E UFFICI

Ascom Confcommercio Bergamo è vicina agli imprenditori e a chi desidera avviare un’attività. Siamo presenti in città nella sede di Via Borgo Palazzo e nel territorio ad Albino, Calusco d’Adda, Clusone, Lovere, Osio Sotto, Romano di Lombardia, Sarnico, Trescore Balneario, Treviglio e Zogno.

vieni a trovarci

PERCHÉ ASSOCIARSI

» Per essere assistiti e tutelati nei rapporti con le istituzioni, le amministrazioni pubbliche e le parti sociali.

» Per avere più facile accesso al credito e beneficiare di bandi e finanziamenti.

» Per poter contare su servizi, consulenza e formazione personalizzati.

» Per essere informati sulle novita’ normative e di mercato.

» Per usufruire di sconti su beni e servizi di interesse per il vostro business.

Ascom Bergamo
Confcommercio Imprese per l’Italia

Via Borgo Palazzo, 137
24125 Bergamo
tel 035 4120111 | fax. 035 4120182
e-mail: info@ascombg.it
c.f. 80026270167

Orari apertura uffici
Da lunedì a venerdì
8.45/12.00 – 14.15/17.00

© 2017 Ascom Bergamo Confcommercio Imprese per l'Italia     | Privacy & Cookie policy | Agenzia di Comunicazione