Fondi in esaurimento per la Sabatini Ter, meglio affrettarsi a richiedere le agevolazioni

Resta poco tempo alle piccole e medie imprese per sfruttare i contributi offerti dalla Sabatini ter, i fondi messi a disposizione sono infatti in via di esaurimento.

L’agevolazione prevede:

-finanziamenti concessi da banche e leasing che hanno aderito ad un’apposita convenzione con il Ministero con durata massima di cinque anni;

– contributi in conto interessi a parziale copertura degli interessi a carico delle imprese sui finanziamenti ottenuti pari a: 2,75 % annuo per cinque anni e sarà erogato in quote annuali ( esempio :100.000 euro investimento generano un contributo pari a 7.700 euro).

Ne possono beneficiare le piccole e medie imprese di tutti i settori produttivi, compresi agricoltura e pesca. Sono escluse dall’agevolazione le imprese operanti nei settori dell’industria carboniera, delle attività finanziarie e assicurative, della fabbricazione di prodotti di imitazione o di sostituzione del latte o dei prodotti lattiero-caseari.

INVESTIMENTI AMMISSIBILI

Sono ammesse all’agevolazione spese relative all’acquisto o al leasing finanziario di: macchinari, impianti beni strumentali, attrezzature , hardware, software e tecnologie digitali, nuovi di fabbrica Gli investimenti ammissibili devono essere destinati alla creazione di e/o all’ampliamento e/o alla diversificazione di una unità produttiva e dovranno essere avviati (per avvio dell’investimento si intende la data del primo titolo di spesa ammissibile) successivamente alla data della domanda di accesso al contributi. Gli investimenti, qualora non riferiti ad immobilizzazioni acquisite tramite locazione finanziaria, devono essere capitalizzati e figurare nell’attivo dell’impresa per almeno 3 anni. Sono esclusi i costi relativi a commesse interne, le spese relative a beni usati, le spese relative a imposte, tasse e scorte, nonché i costi relativi al contratto di finanziamento.

PARTICOLARITÀ

L’importo del finanziamento, di durata massima cinque anni , deve avere un valore non inferiore a € 20.000 e non superiore a € 2.000.000. Il contributo aumenta al 3,60 % annuo per investimenti ricollegabili ad industria 4.0.

Le domande si possono presentare sino a esaurimento risorse.

Per informazioni, Matteo Milesi – Fogalco Sportello del Credito tel. 035.4120210

 

SEDI E UFFICI

Ascom Confcommercio Bergamo è vicina agli imprenditori e a chi desidera avviare un’attività. Siamo presenti in città nella sede di Via Borgo Palazzo e nel territorio ad Albino, Calusco d’Adda, Clusone, Lovere, Osio Sotto, Romano di Lombardia, Sarnico, Trescore Balneario, Treviglio e Zogno.

vieni a trovarci

PERCHÉ ASSOCIARSI

» Per essere assistiti e tutelati nei rapporti con le istituzioni, le amministrazioni pubbliche e le parti sociali.

» Per avere più facile accesso al credito e beneficiare di bandi e finanziamenti.

» Per poter contare su servizi, consulenza e formazione personalizzati.

» Per essere informati sulle novita’ normative e di mercato.

» Per usufruire di sconti su beni e servizi di interesse per il vostro business.

Ascom Bergamo
Confcommercio Imprese per l’Italia

Via Borgo Palazzo, 137
24125 Bergamo
tel 035.4120111 | fax. 035.4120182
e-mail: info@ascombg.it
c.f. 80026270167

Orari apertura uffici
Da lunedì a venerdì
8.45/12.00 – 14.15/17.00

© 2017 Ascom Bergamo Confcommercio Imprese per l'Italia     | Privacy & Cookie policy | Credits